Le case nuove hanno bisogno di in tempo necessario per asciugarsi prima di essere abitate. Invece accade molto spesso che questi spazi vengano chiusi con porte e finestre e arredati subito, in questo modo le mura non riescono ad asciugarsi bene creando così un accumulo di acqua che rischia di trasformarsi in muffa rovinando arredi e pareti imbiancate. In questi casi è opportuno tenere aperte le finestre e le porte il maggior tempo possibile per consentire il processo naturale di evaporazione dell’acqua racchiusa nelle mura attraverso l’azione di ventilazione naturale. Un’altra soluzione ideale potrebbe essere quella di aumentare la temperatura del riscaldamento durante il periodo invernale in modo che una maggiore quantità di aria calda possa contenere una maggiore quantità di umidità e allo stesso tempo favorendo l’evaporazione. Anche l’acquisto di un deumidificatore elettrico può contribuire ad accelerare tale processo.